Facebook corre in Italia e ogni mese ci sono oltre 30 milioni di utenti attivi all’interno della piattaforma. Numeri di capogiro se si sottolinea che in Italia le persone che accedono regolarmente sul web ogni mese sono poche di più, come dire che la stragrande maggioranza degli internauti italiani utilizzano Facebook. Dei 30 milioni che utilizzano il social network, 28 milioni accedono da mobile. Un dato che non sorprende vista la grande passione degli italiani per smartphone e tablet ma anche un dato che conferma una tendenza globale che vede gli utilizzatori di Facebook accedere soprattutto all’app piuttosto che da un PC.

Questi interessanti dati arrivano da Luca Colombo, country manager per l’Italia di Facebook, durante un’intervista al Il Sole 24 Ore. Secondo Colombo, in Italia ci sarebbero ancora interessanti margini di crescita per Facebook, anche se non con i tassi di una volta, soprattutto in ambito mobile che è la piattaforma da cui arrivano l’85% delle entrate del settore pubblicitario.

Inoltre, per il manager di Facebook, per accelerare nella digitalizzazione del paese servono investimenti sulla banda larga anche se negli ultimi tempi sta andando molto meglio. Altro settore sui cui bisogna lavorare è sulla formazione delle persone.

Colombo, inoltre, evidenzia come il social network non abbia nessun tavolo di discussione aperto con l’Agenzia delle Entrate e che non stia trattando i diritti delle competizioni calcistiche di Champions ed Europa League.

Infine, Colombo svela anche come siano in atto trattative con gli editori per fornire loro alcuni strumenti avanzati come gli Instant Articles e i servizi Live di valore aggiunto.