Sabato verrà inaugurato un nuovo fablab dalle parti di Novara, più precisamente a Fontaneto D’Agogna. Sarà il secondo per il Piemonte, dopo quello più noto di Torino che è nato in connessione con Officine Arduino, la startup incubata da Arduino stesso.

Il nuovo fablab si chiamerà WE DO e sarà un laboratorio che accanto agli utensili della tradizione (pialla, martello, cacciavite, sega circolare, smerigliatrice, macchine da cucire, ecc.) affiancherà quelli del futuro (lasercut, vinyl cutter, stampanti 3D, cnc, software e componenti arduino). Come spiega il comunicato di presentazione, We Do è un luogo del “fare tecnologico” e dell’artigianato digitale, di condivisione spazi, know how, relazioni, canali commerciali, competenze tecniche ed attrezzature.

In posti come questo collaborazione partecipativa e filosofia open source si mischiano con quello che inizia a essere definito open design e rappresentano un grande potenziale per sviluppare nuove idee e competenze. WE DO sarò aperto a scuole, università, designer, imprese creative, giovani, makers, aziende, cittadini che vogliano trasformare le loro idee in prodotti unici.

L’appuntamento è alle 17 con una tavola rotonda sul tema dei maker cui seguirà un aperitivo-cena. Nel frattempo se siete interessati a questi temi vi consiglio la lettura del guest post di Simone Cicero sulla stampa 3D e la rivoluzione dei gadget.