Con l’aggiornamento rilasciato ieri Evernote ha introdotto una funzione apparentemente da poco, ma invece parecchio utile: i reminder. Sostanzialmente si tratta della possibilità di assegnare una due date a una nota (da fare entro) e attivare la notifica via mail la mattina del giorno in cui avete stabilito di fare una cosa.

La nuova funzione è disponibile sia per desktop che per mobile. Automaticamente i reminder vengono divisi per taccuini, ma possono essere visti tutti insieme scegliendo l’opzione che mostra tutte le note.

A dire il vero la nuova funzione, dal punto di vista dell’interfaccia, necessita qualche miglioramento, ma se avete scelto di utilizzare Evernote per migliorare la vostra produttività, allora vi tornerà molto utile. Nel caso, date un occhio anche ai miei consigli per usare Evernote al massimo.

Con la funzione reminder potete di fatto creare una to-do list all’interno di Evernote. È piuttosto semplice, ma non fatevi trarre in inganno dalle due date: la cosa migliore è ordinare i task sulla base delle priorità che gli date, perché altrimenti quelli dello stesso giorno non potete riorganizzarli. Personalmente per la to-do list sto utilizzando Todoist, ma sono stuzzicato dall’idea di provare a sfruttare Evernote anche per questo. L’importante è non dimenticare i trucchi per fare un buona to-do list.

Inoltre i reminder sono utili se come me utilizzate un taccuino per raccogliere diverse cose da vagliare prima di smistarle in altri taccuino. Vi serviranno a non perdere di vista le cose maggiormente interessanti.