Potrebbe essere arrivato il momento d’acquistare una stilo per il tuo tablet o smartphone, se installi Android e usi Evernote: la app che t’aiuta ad annotare gli appunti che ritieni importanti ha acquisito, finalmente, la possibilità di salvare le note scritte a mano. Già prevista su iOS, questa funzionalità è disponibile da ieri con l’ultimo aggiornamento scaricabile su Play Store che aggiunge pure l’evidenziazione del testo, oltre a una fotocamera in-app fino a due volte più veloce. È un update che ho gradito particolarmente.

Le buone notizie non sono finite, perché – contestualmente all’aggiornamento per Android – Evernote propone un update sul desktop di Windows 8.1 (non sulla nuova interfaccia a tile) che introduce le annotazioni sulle fotografie alla Skitch e promette una sincronizzazione delle note dalla velocità raddoppiata. Soprattutto la prima novità potrebbe rivelarsi strategica, se possiedi un Surface Pro o Surface 2 Pro: la variante disponibile su Windows Store non è ancora all’altezza della versione per il desktop… e parrebbe accantonata.

Uso quotidianamente Evernote. Anzi, comincio a pensare che – dopo il browser – sia la app che utilizzo con maggiore frequenza: annoto di tutto, dai comunicati stampa alle ricette culinarie. Poter scrivere sul tablet con una stilo significa fare a meno della Moleskine (e viaggiare più leggero in trasferta), mentre le annotazioni sulle foto con Windows 8.1 mi permetteranno d’affinare il salvataggio delle note sul desktop. Phil Libin aveva promesso più efficienza nel 2014 e, se questo è l’inizio, io credo che manterrà la promessa.

Photo Credit: Evernote via Photo Pin (CC)