Facendo un giro tra le startup di Smau Roma oggi ho incrociato Luca Panzarella, avrete sentito parlare di lui e del suo Viaggio dell’eroe precario  o Il lavoro è finito. Inutile che faccia finta di non conoscerlo perché si può dire che siamo cresciuti insieme, lavorativamente parlando, anche se lui si è allontanato per un po’, in un modo o nell’altro abbiamo sempre continuato a collaborare e a crescere.

Sono quasi emozionata mentre scrivo questo articolo perché sono veramente contenta che la sua creatura abbia imparato a camminare con le proprie gambe. Che poi, come spiega bene nei suoi libri, Luca è sempre stato indipendente e imprenditore di se stesso. La sua startup si chiama Yoogoin. Ok, bando alla melassa, vi racconto come può esservi utile. Se siete dei maniaci della vita mondana e, non potete fare ameno di partecipare a tutti gli eventi cool della vostra città, questo servizio fa per voi.

E’ sufficiente geolocalizzarsi in un luogo e nell’app appare una lista di eventi a cui poter partecipare, dall’app si può dare direttamente la propria adesione a ciascun evento. Gli sviluppi futuri sembrano interessanti perché può diventare uno strumento fondamentale per chi organizza eventi e vuole avere informazioni precise sul numero dei partecipanti confermati, su quelli ancora in forse, etc. etc.  Se pensate poi che un servizio molto simile di cui vi ho già parlato, Localmind, è stato acquisito da Airbnb capite che questo è un argomento caldo che potrebbe attirare parecchi player, uno a caso Foursquare, o Google+.

L’app facilita il modo di comunicare tra organizzatore /PR e partecipante. Niente più sms. Non so se vi è mai capitato di finire per sbaglio in una di quelle catene di sms dei PR dei locali. Spero per voi di no. Decine e decine di sms inutili e anonimi. Con app come Yoogoin invece, la comunicazione può essere facilmente targetizzata e meno invasiva.

Smau Roma è morto, l’unica parte viva è quella dedicata alla startup. Gli startuppari sono gli unici che abbiano voglia di parlare con la gente e raccontare cosa stanno facendo, parlare dei loro progetti appena nati che cullano delicatamente come fossero bebè. Da parte mia un grande in bocca al lupo a Yoogoin e a voi dico di provarlo e farmi sapere come vi trovate.