Vi svelo un segreto. Sono un maturando. In questo periodo oltre ad una sessione di studio approfondita sto cercando di aumentare la mia produttività per poter rendere il più possibile col minor sforzo. Dopo aver studiato e compreso il mio sonno e aver preparato il mio ambiente, voglio trattare l’argomento dal punto di vista dell’alimentazione. Di recente i ragazzi di Studentville  ci hanno mostrato come una corretta alimentazione può aiutare a migliorare la nostra produttività.

In periodo di esami quindi buttiamo un occhio anche alla nostro mangiare. Vediamo come in dieci punti, l’alimentazione può aiutarci ad essere più produttivi:

  • la prima colazione è importante, da essa deve arrivare un quarto dell’apporto energetico giornaliero. Consigliati quindi pane integrale con miele o marmellata o latte o yogurt con cereali;
  • spezzare è importante e lo spuntino di mezza mattina diventa quasi fondamentale. Vengono consigliati banane, datteri, avena, latte, cereali, agrumi, prugne e anche la cioccolata.
  • bevete. Acqua eh, tanta acqua. Almeno due litri al giorno;
  • evitate la sonnolenza nel post pranzo mangiando leggero: un piatto di pasta al ragù con una insalata sono più che sufficienti per affrontare il pomeriggio;
  • cenate a orari ragionevoli, non dopo le 20:30;
  • preferite pietanze che favoriscano il sonno: verdure, pesce, pollo, oppure riso o pasta, miele e yogurt;
  • un bicchiere di latte può aiutarvi a riposare meglio, diminuendo l’acidità gastrica;
  • concedetevi un dolcetto, sempre un ottimo anti-stress;
  • dimenticativi caffè e superalcolici, non proprio consigliati in periodo di esami. Attendete la fine degli esami per riconciliarvi con loro.

Gli esami stanno entrando nel periodo clou, quindi seguite i nostri consigli e vedrete che con questi piccoli consigli sosterrete brillantemente gli esami.