In un parcheggio a pochi chilometri da Stoccolma è stata proposta la connettività del futuro.

Il tutto grazie alla capacità visionaria di della Ericsson e alle possibilità di sviluppo tecnologico dell’azienda che si affida anche alle potenzialità della Lte advanced.La tecnologia Lte advanced è tecnicamente in grado di fornire servizi di connessione in mobilità a velocità molto elevate.

Si parla di trasmissione dati a 800 Mbit o anche a 1 Giga al secondo. Per dare l’idea della rapidità della connessione, facciamo un esempio tecnico.

Un disco composto di più tracce audio, fermo su un server, pronto da condividere. A quanto ammonterà l’attesa dell’utente finale? Appena un decimo di secondo: il tempo necessario per scaricare circa 100 mega.

La Ericsson ha deciso di investire nella banda larga stimando che già nel 2016, le persone che avranno a disposizione degli strumenti per connettersi velocemente alla rete, saranno almeno 5 miliardi.

Restando al futuro prossimo, è bene sapere che già adesso, la Lte, acronimo che sta per Long term evolution, rappresenta la base della rete mobile che punta a sostituire il 3G.

Sempre per dare un’idea dell’evoluzione in corso, si decuplicano le possibilità di connessione attualmente in essere per smarphone, chiavette e tablet.