Una nuova strategia della commissione Ue per la tutela dei diritti dei bambini nella rete che mira a combattere ed eliminare gli abusi sessuali online attraverso ”soluzioni tecniche nuove” da parte delle forze dell’ordine.

L’annuncio di questa nuova politica viene direttamente dal commissario Ue per l’Agenda digitale Neelie Kroes, il progetto prevede una collaborazione tra l’esecutivo Ue, gli Stati membri, gli operatori di telefonia mobile, i produttori di cellulari e i fornitori dei servizi di social network.