Facebook continua a proporre strumenti utili per informarsi al meglio sulle Elezioni del 4 marzo 2018. Dopo aver proposto “Punti di vista“, che consente di confrontare le posizioni dei candidati su diversi temi, “Candidati“, per conoscere ed entrare in contatto con i candidati della propria circoscrizione, Facebook Live con Ansa, in cui dei giornalisti dell’agenzia di stampa hanno intervistato i principali candidati alle elezioni, ecco arrivare “Giornata del voto“, che comparirà nel News Feed il 4 marzo e inviterà a votare oltre a consentire una condivisione una volta espresso il proprio voto, e “Risultati delle Elezioni” offrirà risultati in tempo reale degli spogli in collaborazione con Ansa.

Per far apprezzare al meglio questi strumenti, accessibili a tutti gli utenti italiani del social network, Facebook ha deciso anche di allestire un luogo fisico, la Facebook Election Lounge in via San Lorenzo in Lucina a Roma, dove le persone potranno osservare da vicino, con l’ausilio di schermi touch screen le nuove funzionalità di informazioni elettorale. La Lounge sarà aperta al pubblico venerdì 2 e sabato 3 marzo, dalle 10.30 alle 19.30.

Noi di Leonardo.it abbiamo potuto vedere in anteprima, nella giornata di ieri, la Facebook Election Lounge. L’impressione che abbiamo avuto è stata quella di avere a disposizione una cabina di controllo che consente di monitorare in modo davvero efficace e in tempo reale le conversazioni politiche su Facebook, i temi principali su cui si è concentrata la campagna elettorale con un dettaglio a livello regionale, e le informazioni salienti su tutti i candidati.

conversazioni_elezioni

Le demo che abbiamo visto di “Giornata del voto” e “Risultati delle elezioni” sono sicuramente due strumenti efficaci che in qualche modo vanno simulare su un social network quelle funzioni civiche e di informazione che tradizionalmente sono state appannaggio della televisione soprattutto.

risultati_elezioni

Facebook si sta trasformando sempre più da uno strumento ludico, a un mezzo di informazione di massa che svolge un ruolo sempre più importante, anche nella comunicazione politica. E rispetto agli altri mezzi di informazione, da sempre utilizzati in modo broadcast, cioè con una comunicazione da uno a molti, Facebook ha il vantaggio non solo di informare, ma anche di ricevere informazioni in tempo reale dagli utenti, trasformandosi in uno strumento in grado di funzionare molto meglio di tanti sondaggi nel delineare le intenzioni di voto degli elettori.

Da qui ad ipotizzare una campagna elettorale svolta e dibattuta unicamente sul social di Zuckerberg ce ne passa, ma siamo sicuri che non si tratta di un futuro troppo lontano.