Oggi lo smartphone è quello strumento dal quale dipendono molte delle nostre azioni: a lui affidiamo le nostre informazioni, l’agenda, le scadenze, i pagamenti.
Cosa vogliamo di più?

Forse qualcosa in più è possibile e ce lo dimostra SyNTHEMA, una delle aziende informatiche leader nell’ambito della Human Language Technology, sviluppando un’applicazione per smartphone, che rivoluzionerà l’utilizzo del telefono stesso (se ancora telefono si può chiamare).

L’applicazione in questione, che prende il nome di SyNTHEMA Vocal Memory, utilizzando sofisticate tecnologie semantiche, permette agli utenti di memorizzare, e successivamente ricercare, delle informazioni personali semplicemente parlando con lo smartphone in maniera colloquiale, senza forzature nell’impiego di parole chiave.

Quindi si potrà dialogare con il proprio apparecchio, comunicandogli appuntamenti, scadenze, promemoria con date e orari; le informazioni verranno analizzate semanticamente, memorizzate e archiviate in maniera del tutto protetta e sicura, nei server della SyNTHEMA, pronte per essere consultate in qualunque momento.

Naturalmente il programma permette anche l’inserimento automatico di impegni e scadenze nel calendario Android del dispositivo.
È proprio il caso di dirlo: si può dettare l’agenda al proprio smartphone.

Un servizio del genere va oltre la semplice applicazione, in quanto più che di un’applicazione si tratta di un servizio realizzato attraverso il “cloud computing”.
Inoltre, è disponibile anche la versione widget, così da avere sempre sottomano sul desktop dello smartphone tutte le informazioni salvate.

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.vocalmemory.it, ed è già disponibile sul Market di Android.

Publiredazionale