eBay e PayPal diventeranno due società indipendenti, ma soltanto a partire dal 2015: eBay, Inc. – il soggetto giuridico cui entrambe facevano riferimento – si separa e sceglie già da ora i dirigenti che guideranno i diversi consigli d’amministrazione. Il nuovo CEO di PayPal è Dan Schulman che arriva da American Express, mentre Devin Wenig che presiedeva eBay Marketplace occuperà la stessa posizione nella nuova eBay. Meno chiaro il destino dei dimissionari John Donahoe, CEO dell’azienda, e Bob Swan che ricopriva il ruolo di CFO.

Le indiscrezioni sulla scissione sono emerse nel mese d’agosto, quando alcuni ipotizzavano che eBay volesse vendere PayPal o una sua quota. Ciò che è stato appena annunciato alla stampa procede in quella direzione: creando due realtà indipendenti, entro la seconda metà del prossimo anno i rispettivi business non avranno più a che fare l’uno con l’altro — secondo le procedure imposte dalle leggi. È qualcosa di molto simile a quanto successo a Nokia, con la differenza che non esiste alcun acquirente e saranno ripartiti i capitali.

PayPal non sarà venduta… e la separazione da eBay – confermata dalla stessa società – avverrà con una modalità diversa, però non cambia la sostanza. Possibile che Apple Pay abbia costretto Donahoe, così refrattario alla scissione, a prendere questa decisione? Sì, considerato che a guidare una delle due nuove imprese sarà un dirigente di American Express e il secondo obiettivo strategico di Cupertino parrebbero essere proprio le carte di credito. L’impero creato con eBay, Inc. inizia a crollare e fra i responsabili c’è iPhone 6.

foto ufficio stampa