La già storica querelle tra Apple e Samsung, in America, ha coinvolto l’opinione pubblica in un interessante dibattito sul diritto d’autore, ma adesso, a distanza di qualche settimana dal processo hi-tech più seguito degli ultimi tempi, si propone un’altra importante querelle.

Che cosa pensata della disputa tra Apple e Samsung? In America l’azienda di Cupertino ha vinto e l’azienda coreana, adesso, deve pagare un miliardo di dollari di risarcimento.

Ma le dispute tecnologiche non finiscono qui, visto che negli ultimi giorni si torna a parlare dell’opposizione tra Electronic Arts e Zynga. La prima è un’azienda molto antica, nata nel lontano 1982 e attiva soprattutto nella produzione dei videogiochi, pensate per esempio alla serie di Fifa oppure a The Sims.

Zynga, invece, è il produttore di giochi per Facebook, che ha legato il suo nome e la sua fortuna a Farmville. Oggi conta circa 200 milioni di utenti, quattro volte in più degli utenti di Electronic Arts.

Anche in questo caso l’accusa è sempre quella di plagio. In pratica EA ha citato in giudizio Zynga perché con The Ville, recentemente proposto online, ha violato i brevetti di The Sims Social, anch’esso distribuito su Facebook. In più, il Ceo di EA ha chiesto a Zynga di non assumere gli ex dirigenti EA per evitare nuove denunce.

Zynga, adesso, accusa EA di usare una pratica commerciale scorretta.