C’era da aspettarselo che Microsoft mostrasse una nuova console a questo E3, ma il colosso di Redmond è riuscito a stupirci comunque. La società ha infatti annunciato non una, ma ben due console: Xbox One S e Project Scorpio.

XBOX ONE S
Xbox One S è una versione più piccola – precisamente del 40% - ma dal design più ricercato e complesso rispetto al predecessore. La nuova macchina da gioco sarà disponibile già a partire da agosto al prezzo base di 299 euro (modello da 500GB), con tanto di un nuovo controller. Una riduzione delle dimensioni che permette alla console di essere posizionata più facilmente nelle postazioni dei videogiocatori, grazie anche all’assenza dell’alimentatore esterno che ora è stato inerito all’interno del case.

Rispetto alla “vecchia” Xbox One, con la nuova versione sarà possibile riprodurre video con risoluzione 4K e HDR (NON I GIOCHI). Per quanto riguarda l’hardware la piccola Xbox One S dispone delle stesse caratteristiche del suo predecessore, con possibilità di scegliere diverse versione in base alla capacità dell’hard disk interno: 500GB, 1TB e 2TB, rispettivamente al prezzo di 299 euro, 349 euro e 399 euro.

PROJECT SCORPIO
Scorpio, invece, arriverà sugli scaffali dei negozi solo a fine del 2017 e, grazie ad un hardware superiore, offrirà la possibilità di visionare contenuti video e giocare con risoluzione 4K. Inoltre sarà studiata per funzionare bene con il visore per la realtà virtuale Oculus Rift.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, la console nasconderà sotto la scocca una CPU a 8 core con una scheda video dalla potenza di oltre 6 teraflop. Caratteristiche che permetteranno a Scorpio di riprodurre il 4K nei videogiochi con rendering a 60 hertz e pixel non compressi.