La conferenza Microsoft sul palco dell’E3 è parsa piuttosto movimentata e  focalizzata sui giochi, il che è sicuramente positivo. Il problema di fondo è che di carne al fuoco non sembrava essercene moltissima. Tuttavia il gigante di Redmond ha fatto di tutto per organizzare un super evento con quello che gli passava il convento, dimenticandosi però totalmente di quello che fino allo scorso anno avrebbe dovuto fare la differenza: Kinect. Andiamo a vedere cosa è stato presentato.

Sul palcoscenico del Convention Center dell’E3 2014, Microsoft apre le danze con Call of Duty: Advanced Warfare, proiettando un video gameplay dal taglio cinematografico e un’ambientazione futuristica in cui i soldati possono sfruttare delle super tute in maniera simile a quanto visto in Crysis. Poi è il turno di Forza 5, per cui viene annunciato un DLC gratuito contenente la pista del Nurburgring, e anche un nuovo trailer di Forza Horizon 2.

Tocca poi ad Assassin’s Creed Unity di cui viene mostrata una sequenza di una nuova modalità di gioco multiplayer in cui il giocatore, con altri tre amici, prende parte ad una missione dove deve eliminare un bersaglio. Giunge sul palco anche Dragon Age Inquisition con un trailer abbastanza lungo e spettacolare, e viene dichiarato che su Xbox One avrà dei contenuti esclusiva extra, anche se non è ancora chiaro quali siano. Viene poi annunciata una novità per quanto riguarda Sunset Overdrive, il colorato e atipico free roaming di Insomniac: il gioco conterrà una modalità cooperativa multiplayer online fino a 8 giocatori e raggiungerà gli scaffali dei negozi il 28 ottobre.

È poi la volta di Fable Legends, il nuovo capitolo del famoso brand Xbox, un action gdr cooperativo fino a 4 in cui il giocatore può scegliere se combattere nei panni dell’eroe, oppure vestire i panni del “cattivo” e quindi gestire e controllare i mostri posizionandoli sul campo di gioco. Gli amanti dei titoli più elastici e creativi saranno contenti di sapere che Project Spark è in piena salute e sul palco dell’E3 sono state mostrate le enormi potenzialità e i progressi di questo interessante “game builder”.

Come tutti i fan si aspettavano da diverso tempo, è poi arrivato il turno di Halo.  Il gigante americano dell’intrattenimento ha colto l’occasione per ricordare al mondo intero che è al lavoro sul quinto capitolo del suo blockbuster, per poi mostrare in pompa magna la The Master Chief Collection, edizione che conterrà i quattro capitoli della saga, gli accessi alla beta di Halo 5 a dicembre e Nightfall, serie tv che introduce Halo 5.

Quasi in punta di piedi, arriva poi una sorta di mini annuncio bomba: il nuovo capitolo di Tomb Raider, Rise of the Tomb Raider, di cui è stato mostrato però solo un filmato in CG (tra l’altro, non proprio entusiasmante ndr). A portare un po’ di pepe ci pensano poi i ragazzi di Cd Projekt con The Witcher 3, di cui mostrano una missione secondaria di caccia che sottolinea la grande libertà di gioco. Chiudono la conferenza Killer Instinct, The Division, un nuovo episodio di Crackdown e infine Scale Buond, gioco in sviluppo da Platinum Games come esclusiva Xbox One, di cui è stato mostrato un filmato in CG dove si vede un ragazzetto prendere il controllo e assorbire il potere di enormi bestioni simili a draghi.

Una piccola parentesi è stata dedicata anche all’indie gaming, con Chris Charla che ha presentato ID@ Xbox, un sistema che va incontro agli sviluppatori indipendenti ritenuti dalla società di Redmond un grandissimo patrimonio. Successivamente è stata mostrata una carrellata di titoli indie che saranno disponibili prossimamente. Durante la conferenza sono stati mostrati anche altri titoli: Inside, Evolve, Dance Central e un DLC di Dead Rising dedicato ai 31 anni di Capcom, ma di Kinect nemmeno l’ombra…