Le console con Android sono indubbiamente fra i dispositivi più interessanti degli ultimi mesi: il successo ottenuto da OUYA su Kickstarter ha attratto altri produttori, inclusa NVIDIA. Martedì, a Los Angeles, un ulteriore competitor mostrerà i propri risultati a E3. Mi riferisco a Mad Catz che, in collaborazione con IGN, ha concepito una nuova micro-console per Jelly Bean. La differenza, rispetto a OUYA o GamePop? Prevede la versione stock del sistema operativo, come i Nexus su Google Play, e supporta tutti i giochi esistenti.

Non sappiamo ancora quale sarà il prezzo al pubblico, né quando sarà acquistabile, però Project M.O.J.O. ha 16Gb di memoria interna e supporterà Bluetooth Smart 4.0 col prossimo aggiornamento del sistema operativo. Sono previste uscite HDMI, WiFi e un connettore per le cuffie: altre specifiche saranno divulgate soltanto in seguito. Sappiamo, però, che il chipset è Tegra 4… lo stesso installato da NVIDIA su Project SHIELD e le prime demo registrate da Mad Catz e IGN sembrano molto promettenti. Le dimensioni? Sono davvero ridotte.

Tant’è che il controller associato a Project M.O.J.O. la supera, per grandezza. Perché acquistarla, qualora fosse disponibile in Italia? Mad Catz e IGN, stando a quanto rivelato finora, hanno adottato un modello di business diverso da quello di OUYA e GamePop: quest’ultima, infatti, prevede un abbonamento mensile. La nuova console, al contrario, dovrebbe permettere di giocare ai titoli già acquistati su tablet e smartphone. Un vantaggio non indifferente, quello d’avere a disposizione Google Play. Sono curioso di saperne di più.