Gli smartphone moderni sono veramente eccezionali, bisogna ammetterlo: caratteristiche da urlo, fotocamere sempre migliori, schermi più ampi e risoluti etc. Uno dei problemi che tutti i dispositivi moderni portano con sé è sicuramente il battery drain, per i non addetti ai lavori l’eccessivo consumo di batteria.

Una vera e propria bestia per chi dovrebbe (o meglio, vorrebbe) stare tutto il giorno fuori di casa senza caricare lo smartphone tramite la presa di corrente. Nel mercato attuale, nonostante tutti gli accorgimenti del caso, sono pochi i dispositivi che ti permettono di arrivare a fine serata senza una ricarica intermedia ma la soluzione potrebbe essere dietro l’angolo. Stando a quanto riportato da una ricerca dell’università di Tokyo, a breve sarà possibile modificare la configurazione degli elettroliti per migliorare le  prestazioni, la capienza e la velocità di carica delle batterie degli smartphone.

Una notizia sensazionale specie che si considera che nella ricerca dell’università giapponese si fa riferimento a una batteria più capiente (non viene specificata la capienza) e più veloce nella ricarica del 300%. Una buona notizia, ora che abbiamo potuto apprendere che i produttori di smartphone stiano già lavorando sulle batterie, basti vedere il LG G Flex, che integra una batteria curva.

Se per caso avete problemi di battery drain col vostro iPhone ecco come effettuare un reset: