Dropbox ha annunciato la fine del supporto a Windows XP a partire dalla prossima estate. Il supporto, comunque, sarà abbandonato progressivamente anche se entro pochi mesi gli utenti che utilizzano ancora Windows XP dovranno per forza trovare una soluzione diversa per poter utilizzare il servizio cloud. Nei dettagli, Dropbox ha annunciato che a partire dal prossimo 26 giugno 2016 tutti coloro che utilizzano l’applicazione Dropbox non potranno più effettuare il login o creare un nuovo account. Inoltre, il programma non sarà più scaricabile dal sito Dropbox.com.

Gli utenti che risulteranno a quella data già connessi al servizio cloud lo potranno utilizzare sino al 29 agosto 2016 quando Dropbox effettuerà un logout automatico forzato. A partire da quella data, tutti gli utenti Windows XP non saranno più in grado di utilizzare il loro account cloud attraverso il programma ufficiale. Nulla capiterà, ovviamente, ai loro dati e l’accesso ai file sarà sempre possibile attraverso interfaccia web. Le funzioni avanzate dell’applicazione, comunque, saranno non più accessibili.

La decisione di dismettere il supporto a Windows XP è abbastanza ovvia ed è da ricercarsi nella vecchiaia del sistema operativo. A pesare non tanto la fine del supporto di Microsoft ma piuttosto il fatto che il client software richiede un sistema operativo più recente per poter utilizzare tutte le funzionalità avanzate.

Per gli utenti Windows XP trattasi, dunque, di una notizia non certamente felice. Per quanto, infatti, Windows XP sia un sistema operativo molto vecchio, possiede ancora oltre l’11% di market share ed è ancora molto utilizzato negli uffici dove anche Dropbox è largamente sfruttato.

Questa notizia, comunque, potrebbe rappresentare uno stimolo per incentivare gli utenti a passare ad un sistema operativo più recente.