L’integrazione tra Dropbox e le app per Android e iOS del pacchetto Office, ovvero Word, Excel e PowerPoint, è ora effettiva. Scaricando infatti l’aggiornamento di queste applicazioni, sarà possibile collegare il proprio account Dropbox e accedere così ai documenti presenti nel cloud, potendoli modificare a nostro piacimento e poi salvare nuovamente e in maniera diretta sempre sul nostro account Dropbox, o, in alternativa, sul dispositivo o su OneDrive.

La notizia di un accordo tra Microsoft e Dropbox è arrivata di recente dando modo agli utenti di tirare un sospiro di sollievo, dato che sarà loro possibile evitare perdite di tempo nelle varie app per poter accedere ad un file su Dropbox, editarlo su PowerPoint per esempio, e salvarlo, una volta terminata la modifica, nuovamente sul cloud.

Con l’integrazione di Dropbox arrivano sulle app del pacchetto Office arrivano anche altre novità strutturali, come la lettura facilitata e i comandi familiari per l’app Word. Per quanto riguarda invece l’integrazione nella versione desktop bisognerà aspettare, come riportato da The Next Web, il prossimo anno, con l’update che dovrebbe avvenire entro i primi sei mesi del 2015. Di recente, tra l’altro, Microsoft ha reso gratuite proprio le applicazioni di Office per iOS e Android, concentrando i sistemi a pagamento sui clienti Premium e aumentando l’utenza potenziale eliminando la necessità di un abbonamento a Office 365 per l’utilizzo delle funzioni standard.

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter