Parrot ha presentato al Consumer Electronic Show (CES) di Las Vegas due nuovi giocattoli 2.0: Jumping Sumo e MiniDrone.

MINIDRONE:

Si connette a smartphone e tablet tramite Bluetooth Smart (a basso consumo energetico), e dimostra un’ottima facilità di controllo. Il design ultra-compatto e leggero non pregiudica la potenza del motore, che permette al drone di volare ad alta velocità. Ma la particolarità del MiniDrone consiste nel fatto che esso non è concepito unicamente per il volo. Collegando due ruote alla struttura è infatti possibile farlo arrampicare sui muri o sul soffitto, prima di fargli riprendere il volo.

JUMPING SUMO:

Non si tratta di un drone, ma di un robot. Robot che si connette a tablet o smartphone, ma tramite Wi-fi anziché Bluetooth. E’ concepito in maniera molto simile ad un insetto, dati i salti che può compiere, sino a 80 cm di altezza, dopo i quali atterra sempre sulle ruote, che con la loro conformazione gli impediscono di ribaltarsi. Dotato di accelerometro e giroscopio, ruota di 90° e gira anche adalta velocità. Il corpo del robot è dotato di videocamera, in modo da trasmettere al dispositivo collegato i suoi movimenti. 

Il prezzo dei due prodotti non è ancora stato ufficializzato, mentre la loro apparizione in commercio è stata fissata entro il 2014.

Ecco il video ufficiale di presentazione di MiniDrone e Jumping Sumo:

Si tratta di due giochi colmi di tecnologia, creati da Parrot per reinventare il piacere del gioco nei bambini di ogni età. A mio avviso prodotti davvero interessanti, intrigano qualunque hi-tech addicted, dai quali il mondo è sempre più popolato

Seguite Andrea Careddu su Google Plus Twitter