S’è tenuta ieri la prima delle due conferenze a porte chiuse di Google su Motorola e, come avevo ipotizzato, non è avvenuto l’annuncio di Moto X. Invece, è apparso lo storyboard della pubblicità di DROID Maxx: un aggiornamento dell’omonimo smartphone della serie RAZR che promette fino a quarantotto ore d’autonomia. Lo storyboard, per inciso, è un documento redatto nella pre-produzione televisiva o cinematografica che completa la sceneggiatura con disegni o scatti di quanto sarà girato. Dovrebbe andare in onda negli Stati Uniti.

Le indiscrezioni trapelate sono piuttosto confuse: alcuni sostengono che Maxx e Ultra siano due device differenti, giustificando le due conferenze separate di Google, però altri pensano che Motorola produrrà un unico smartphone e che sarà definito Maxx Ultra. Il punto su cui convergono tutti i rumor riguarda la data d’uscita, che sarebbe l’8 agosto. In tempo per il presunto rilascio di Android 4.3, ma troppo presto perché i device installino Key Lime Pie. Non sono disponibili ulteriori dettagli sulle specifiche degli smartphone.

Che siano uno o due device, le immagini dello storyboard riprendono quegli stessi atleti già comparsi nel manifesto di Moto X. Sembra che Google abbia intenzione di spendere oltre cinquecento milioni di dollari in pubblicità per Motorola: una cifra considerevole, aspettando l’aggiornamento di Jelly Bean. Perché “dirottarli” su Maxx e Ultra, anziché riservarli a XPhone? Personalmente, dubito che i consumatori statunitensi aspettino con ansia un nuovo DROID. Noi dovremo comunque attendere l’autunno, a prescindere dal dispositivo.

Photo Credit: George Kelly via Compfight (CC)