L’attesa è finalmente terminata, Dots, uno dei giochi più additivi di sempre è finalmente disponibile su Android. A twittarmi la notizia del suo arrivo ci ha pensato il profilo ufficiale @playdots, che mi ha fatto un regalo davvero gradito in questo ferragosto monotono. Lo scorso Maggio avevo anticipato che la versione di Dots per Android  era già in cantiere, a tre mesi di distanza il rilascio ufficiale.

Per chi non lo conoscesse, Dots è un gioco dove dovrete ottenere il miglior punteggio possibile unendo linee o chiudendo quadrati semplicemente collegando i punti dello stesso colore in un tempo massimo di sessanta secondi. Uno dei suoi punti forti è l’aspetto social, dove possiamo condividere i nostri punteggi e gareggiare con amici o sconosciuti, il multiplayer che permette di sfidare uno o più giocatori con lo stesso smartphone e collezionare quanti più badge possibili in base ai nostri risultati. Un gioco davvero avvincente che occuperà parecchio del vostro tempo.

Ho sempre invidiato Dots ai possessori di iOS, situazione finalmente archiviata. Immediatamente dopo il suo rilascio ho scaricato e provato il gioco che, come ipotizzabile, non ha deluso le aspettative. Provando con occhio più attento, ho potuto notare che non vi sono differenze tra la versione per iOS e quella per Android, un fattore molto importante che gli utenti del robottino verde apprezzeranno in quanto, in caso di porting dalla piattaforma Apple spesso vi sono alcune differenze sostanziali a discapito di Android. Un plauso va quindi al team, che questa volta non ha fatto “favoritismi”.

Sono molto soddisfatto di questo celebre arrivo. Dots entra di diritto nella mia top ten di giochi Android che non possono mancare ad un videogiocatore su smartphone in quanto anche giocandoci per ore non riesco ad annoiarmi. Un ferragosto monotono, ravvivato da un buon arrivo. Prendete e giocatene tutti!