Google, ogni volta che c’è una ricorrenza particolar e sentita, è pronto a celebrare nascite, compleanni, anniversari, invenzioni e festività. Adesso per ricordare qualcosa di eclatante si doveva ripensare a San Valentino

Per la festa degli innamorati Google decise di modificare il logo con un video molto carino e romantico, così come la ricorrenza indicava. Ma in altre occasioni più che una festa, si ricorda il genio di un inventore o di un artista.

Il 29 febbraio è stato dedicato al ricordo dell’anno bisestile e a Gioacchino Rossini. Nel dettaglio il compleanno di Rossini è il 220esimo. Il musicista, infatti, è nato a Pesaro il 29 febbraio 1792. Rossini scherzava molto sulla sua data di nascita.

Se fosse stato possibile festeggiarlo soltanto una volta ogni 4 anni, sarebbe invecchiato così lentamente che oggi avrebbe soltanto 55 anni.

Google ha approfittato di questa ricorrenza per celebrare sia l’evento dell’anno bisestile, sia il 220esimo compleanno di Rossini. Com’era il Doodle, quell’immagine che si sostituisce alla classica scritta “Google”?

Riportava una serie di ranocchi intenti a seguire una lezione di musica. Si fa riferimento con questo quadro ad una scena tratta dal Barbiere di Siviglia che ancora oggi è considerata una delle opere più celebri del musicista che da Pesaro è riuscito a capitalizzare l’attenzione del mondo intero.