Google o lo ami o lo odi. In genere se anche non vi piace il modo di selezionare i risultati della ricerca, avrete avuto comunque modo di apprezzare la creatività dello staff di Mountain View. I doodle di Google sono quelle modifiche introdotte nel logo del motore di ricerca per celebrare alcuni eventi o personaggi, oppure per celebrare delle particolari ricorrenze insieme al popolo del web. Nell’ultimo periodo avrete sicuramente notato i doodle delle Olimpiadi.

Prima di riviverli insieme vogliamo rispondere alla domanda che tutti i creativi si pongono: chi fa i Doodle? Si tratta di una squadra di creativi, di designer, guidati per molto tempo da Dennis Hwang che vinse questo ruolo dopo aver disegnato un doodle molto bello dedicato alla presa della Bastiglia.

Dal 1998 in poi Google ha mandato online più di 100o Doodle che hanno subito una simpatica evoluzione, passando da omini stilizzati, fino a giochi interattivi. Ad esempio quelli proposti per le ultime Olimpiadi di Londra.

Tanti ed interessanti i doodle legati a questo evento sportivo e ci fa piacere sapere che qualcuno ha pensato bene di raccoglierli insieme in un’unica pagina, divisi giorni per giorno: la rivista Buzzfeed.

Dalla cerimonia d’apertura fino alla citazione degli sport di giornata. Con alcuni, sulla rivista citata, si può ancora giocare.