DJI, senza nessun proclamo particolare, ha annunciato e messo immediatamente in commercio il suo nuovo drone consumer “Phantom 4 Advanced“. Trattasi del fratello minore del tanto apprezzato DJI Phantom 4 PRO da cui mutua molte delle sue caratteristiche tecniche. Innanzitutto, il design di questo nuovo modello è identico a quello del modello più completo. Per scoprirne le differenze è necessario leggere con attenzione la scheda tecnica.

DJI Phantom 4 Advanced dispone solamente di una sola coppia di sensori anti-collisione posizionata sulla parte frontale. Il modello PRO dispone, invece, di più sensori per una protezione a 180 gradi. Inoltre viene rimosso il supporto alla banda da 5,8 GHz cosa che, comunque, si traduce anche in un leggero risparmio di peso. Nessuna differenza, invece, per il comparto fotografico. Anche il DJI Phantom 4 Advanced dispone di una fotocamera stabilizzata con un’ottica da 20 mpx in grado di girare video in H.264 4K a 60 fps, o in H.265 4K a 30 fps. Autonomia e range operativo sono sempre i medesimi del modello più costoso.

Essendo un modello meno sofisticato, anche i prezzi vengono ribassati sebbene il drone risulta, comunque, sempre molto caro. DJI Phantom 4 Advanced viene venduto in due varianti, la prima con controller senza display integrato ma con supporto per lo smartphone a 1.549 euro e la seconda con display da 5,5 pollici integrato a 1.849 euro. Attualmente si può comprare nell’eshop di DJI ma sicuramente arriverà poi anche negli store dedicati al modellismo e nelle catene di elettronica.