Uno dei droni consumer della società DJI, il modello Spark, soffrirebbe di un gravissimo problema: si arresta in volo e precipita inesorabilmente.

Un problema immediatamente riconosciuto da DJI dopo diverse segnalazioni da parte degli utenti tramite un comunicato stampa in cui dichiara di essere al lavoro per risolvere il problema al più presto. La società ha spiegato che, nonostante questa criticità sofferta da DJI Spark, i tecnici eseguono numerosi test sui prodotti, per migliaia di ore, e la maggior parte dei clienti utilizzano i droni firmata DJI senza aver mai avuto problemi.

Il problema di DJI Spark non è però sistematico e non si tratta di un difetto generale di progettazione, ma riguarda solamente alcuni prodotti difettati.

Non è ancora chiaro se DJI risolverà il problema tramite un semplice aggiornamento del software e nemmeno quale è il numero di dispositivi difettati. Motivo per cui non si può conoscere quale possa essere il futuro di Spark, che, lo ricordiamo, è una sorta di drone-selfie che può essere telecomandato con gesti delle mani.