E Ink, società che si occupa della realizzazione di pannelli e-paper, sta per lanciare sul mercato i pannelli di carta elettronica a colori.

Una soluzione interessante per il futuro dei lettori di e-book, ma che ancora non è pronta per la commercializzazione definitiva. Questi nuovi display e-paper di E Ink funzionano utilizzando quattro diversi pigmento: giallo, turchese, magenta e bianco, in pratica i colori primari come quelli usati dalle comuni stampanti invece del bianco e del nero.

Grazie al mix di questi quattro pigmenti i pannelli riescono a creare una gamma di colori pari a 32.000 diverse tonalità per ogni pixel presente sullo schermo.

Un portavoce di E Ink ha fatto sapere che i colori sui pannelli e-paper saranno vividi e visivamente avranno un impatto simile a quello di un comune poster di carta. Purtroppo a rimetterci è la velocità: la gestione dei pigmenti colorata richiede più tempo di refresh (2 secondi) al display rispetto al tradizionale monocromo.

Questa tecnologia è infatti consigliata da E Ink per ambiti di utilizzo statici, come la segnaletica nelle fermate del bus. A tal proposito è stato già messo in mostra un pannello dimostrativo da 20 pollici e una risoluzione 2500×1600 pixel. Dunque, prima che arrivino sul mercato degli e-reader come il Kindle a colori ci vorrà ancora un po’ di tempo.