Periodicamente si riaccende la polemica sulla dipendenza che provocano negli utilizzatori i computer e i tablet che determinano un continuum tra vita lavorativa e vita domestica. Il che vuol dire che la maggior parte delle persone che stanno al computer per lavoro, non staccano mai la spina. 

Avete bisogno di una pausa dal lavoro? Forse non dipende soltanto dai ritmi serrati cui vi obbliga il datore di lavoro. Sembra infatti che molte persone non riescano proprio a staccare la mente dal lavoro, proprio a causa della cosiddetta tecnologia personale.

Una ricerca molto apprezzata in questi giorni, spiega che molti lavoratori tornano ad occuparsi di questioni professionali anche a casa, cioè fuori dall’orario dell’ufficio e lo fanno anche con frequenza ed impegno.

Basta pensare che con le tecnologie personali, facciamo l’esempio del tablet, non si riescono più a separare l’ambito del lavoro da quello della famiglia. Si arriva quindi al paradosso che mentre si mangia si è anche intenti ad inviare un’email.

Alcuni hanno addirittura dei problemi con il partner in virtù di questa distorsione. A fronte di una grande evoluzione tecnologica, dunque, si assiste ad un peggioramento della vita personale.

La ricerca è stata condotta dall’azienda Good Technology che ha analizzato il comportamento di un buon numero di lavoratori chiedendo loro, ad esempio, quante volte, usciti dall’ufficio, continuano a controllare la posta elettronica a casa.