Se avete seguito questa mini-rubrica domenicale all’applicazione del design responsivo alle e-mail, dovreste sapere come inviare i messaggi in HTML e solo-testo per garantire al lettore la massima leggibilità: mi riferisco alla posta elettronica inoltrata dai siti web, non a quella gestita da webmail o client di terze parti. Sembra un aspetto trascurabile e, invece, è parte integrante del lavoro dei designer. Tutte le pagine dovrebbero essere “responsive” e la corrispondenza telematica non può fare eccezione. Ecco un riassunto.

  1. Linguaggi – Le e-mail possono integrare HTML e CSS, ma JavaScript andrebbe evitato: i client potrebbero vederlo come SPAM… e bloccare i messaggi.
  2. Formati – È giusto formattare le e-mail in HTML, però bisogna garantire la leggibilità a chi avesse scelto di riceverle solo in testo semplice.
  3. Codice Sorgente – Definite le linee di principio, che cosa può essere scritto nei sorgenti dei messaggi? Una breve lista di best pratice per HTML e CSS.
  4. Invio – Avete capito come scrivere il codice sorgente, però non sapete come inviare le e-mail: una semplice funzione in PHP che può aiutarvi.
  5. Validazione – Se un messaggio è inoltrato dalle informazioni dei moduli, controllarne la correttezza è fondamentale — qualche suggerimento pratico.

Quando il design responsivo s’intreccia con la posta elettronica, l’argomento è potenzialmente inesauribile: ho cercato di coprire le tematiche più importanti offrendo dei suggerimenti e mostrando alcune stringhe di codice che possono aiutare i meno esperti a comporre i propri messaggi da inviare attraverso i siti in HTML e CSS, inoltrandole dal server col PHP. Le e-mail sono un retaggio del passato? Non proprio, secondo me. Il punto è saperle formattare nel modo più opportuno, senza costringere l’utente a leggerle dal desktop.

Photo Credit: Coletivo Mambembe via Photo Pin (CC)