Dell aggiorna il suo notebook di punta XPS 13 introducendo i nuovi processori Intel Kaby Lake di settima generazione e nuove soluzioni che vanno a migliorare l’autonomia complessiva del computer. Dal punto di vista del design non cambia molto rispetto al modello precedente ma l’azienda ha introdotto il nuovo colore “rose gold” che va, oggi, molto di moda tra i dispositivi di elettronica. L’autonomia è l’elemento che spicca su tutte le novità. Secondo Dell, infatti, l’autonomia del modello di base con schermo Full HD è di addirittura di 22 ore che calano a 13 ore con l’utilizzo di internet e la fruizione di video.

Trattasi di dati assolutamente eccellenti che, però, dovranno essere verificati con le prime “prove su strada”. Il nuovo Dell XPS 13 si prefigura, comunque, come un ottimo compagno di lavoro o di studi offrendo un’autonomia in grado di reggere l’intera giornata. Dell XPS 13 potrà essere acquistato con il ben noto display da 13.3 pollici proposto in due declinazioni: una con schermo Full HD ed una con risoluzione Quad HD +.

Per quanto riguarda il resto della dotazione tecnica, il nuovo XPS 13 di Dell offre i già menzionati processori Intel Kaby Lake di settima generazione nelle declinazioni Core i3, Core i5 e Core i7. La GPU è la nuova Intel HD Graphics 650. Gli acquirenti potranno scegliere tra diversi tagli di RAM e di disco fisso. Per quanto riguarda la memoria RAM sono a disposizione tagli da 4, 8 e 16 GB. L’SSD può essere scelta tra 128 GB, 256 GB, 512 GB ed 1 TB.

Da evidenziare che grazie al modulo wireless WiFi di Killer 1535 AC, le prestazioni delle rete senza fili dovrebbero migliorare sensibilmente.

Prezzi italiani a partire da 1249 euro.