Nelle scorse settimane ho tribolato non poco ad aiutare un amico che non vive nella mia stessa città a installare CyanogenMod sul proprio dispositivo. Perché installarla, se non vi è chiaro, è semplice:

  • primo perché migliora le prestazioni di quasi ogni smartphone che la indossa;
  • secondo perché per tanti smartphone il supporto all’ultima versione di Android non arriva se non mesi dopo li rilascio, quando ne è già pronto un altro.

Per installare questa particolare custom ROM occorrono un po’ di capacità tecniche. O meglio occorrevano, perché oggi il team ha rilasciato un’app che consente di fare tutto con un click. Root compreso.

L‘*installer di CyanogenMod è composto da due pezzi: oltre all’app per Android è infatti necessaria un’app per il computer. Attualmente quest’app funziona solo con Windows Vista, 7 e 8, ma a breve uscirà quella per Mac. Attenzione però che l’installazione è compatibile solo con alcuni dispositivi.

Il processo di installazione è semplicissimo:

  • fate un backup dei vostri dati (per esempio usando Titanium Backup e caricate del tutto il telefono;
  • scaricate l’app per Android e PC di CyanogenMod;
  • collegate il telefono al computer via USB;
  • disattivate l’antivirus per tutta la durata dell’installazione;
  • avviate l’installazione (attenzione: non muovete lo smartphone durante il processo).