Ormai siamo quasi a Ferragosto, e, fatemi indovinare, non avete ancora trovato niente di troppo interessante da leggere nell’ambito del design e similari, specialmente relativo al web. Fortunatamente vi vengo incontro io: ho stilato un pratico elenco di alcune letture che, se siete appassionati della creazione di bellissimi siti web, faranno la differenza quest’estate nell’occupazione del vostro tempo e, spero, anche nella vostra vita professionale (in caso lo facciate per lavoro).

Ce n’è per tutti i gusti: sia che vi interessi l’ambito puramente tecnico, con tecniche CSS e quant’altro, sia che siate “banalmente” appassionati di design e quindi interessati alla creazione di pagine pixel perfect.

  1. Pixel Perfect Precision handbook: questo ebook è una goduria da leggere. Vi spiegherà il valore di una esperienza utente pixel perfect e di conseguenza di un design basato su questo principio. Ci sono tutorial per Photoshop e CSS, ma anche tanti altri consigli sul grid design e su tanti altri aspetti del design su web come lo conosciamo adesso. Anche se non siete interessati a farne un lavoro, è una lettura che riempie letteralmente gli occhi.
  2. HTML5 Quick Learning Guide: ormai senza l’HTML5 nel bagaglio delle nostre competenze, non possiamo dire di essere dei buoni web designer. Essere dei designer capaci passa anche per l’essere aggiornati su tutte le tecniche a disposizione, e HTML5 ne racchiude parecchie; volete imparare il necessario per iniziare documentandovi poi man mano? Questa guida fa per voi. Da tenere pronta sotto l’ombrellone.
  3. The Elements of Typographic Style Applied to the Web: ormai il web in un certo senso è tipografia, o quantomeno la tipografia fa almeno l’80% del lavoro nel rendere una pagina da mediocre a meravigliosa, in senso stretto. Con questa guida web potrete comprendere a pieno come utilizzare la tipografia sul web, attingendo anche ad un particolare capitolo speciale inserito apposta nell’edizione gratuita (web), apposito sulle typeface.
  4. Graphic Design For Non-Profit Organizations: se il vostro cliente è un’organizzazione no-profit, ci sono delle best practice che non potete assolutamente ignorare, e che sono descritte nell’ebook di cui sopra. È una risorsa fondamentale, sia per concentrarsi su alcune pratiche che altrimenti tralasceremmo, sia per capire come rendere soddisfatto un cliente simile che è sicuramente diverso da una corporate, ad un livello molto profondo.
  5. Web Designers Success Guide: notevolissimo, magari da lasciare in fondo alla lista, quando sarete pronti per mettervi in proprio. Più che trattare i veri e propri aspetti legati al web design infatti, questo libro vi aiuterà a mettere in chiaro prima di tutto con voi stessi il vostro “modello di business”, capendo quali sono le vostre forze, le vostre debolezze, e insegnandovi a fare dei preventivi di prezzo adeguato allo sforzo richiesto.

E se volete leggere qualcos’altro, ci sono pur sempre i magazine di Flipboard; se siete particolarmente nerd, vi ricordo di seguire il mio Dungeoneering, aggiornato periodicamente con articoli su Dungeons & Dragons. Oppure, se siete veramente stanchi di tutti questi monitor e volete farvi un bagno a mare, potreste staccare con la tecnologia come consiglia anche Iddio.

Photo credits: Johan Larsson via photopin cc