Vedere su eBay internazionale, per esempio, in Inghilterra piuttosto che in Germania, è assolutamente possibile. Grazie a ciò, i venditori possono espandere il proprio potenziale bacino di acquirenti offrendo i loro prodotti all’estero. eBay, del resto, è presente in quasi tutti i paesi del mondo e dunque per molti esercenti può essere un peccato non approfittare di questa interessante opportunità.

Come vendere su eBay internazionale: le regole

Da evidenziare, però, che per poter vedere al di fuori del proprio eBay nazionale, gli esercenti o i semplici venditori devono rispettare alcune semplici regole ed in particolare essere in possesso di un account PayPal verificato, aver ricevuto almeno 10 feedback sul loro profilo e che siano trascorsi almeno 90 giorni dalla prima vendita su eBay.

Rispettando queste regole, un venditore può iniziare ad inserire annunci e dunque vendere anche nei negozi eBay al du fuori del proprio paese. Tuttavia, prima di inserire l’annuncio, è importante verificare se l’oggetto non rientri tra i prodotti vietati da eBay. Il sito di e-Commerce ha pubblicato, infatti, una precisa lista di tutti gli oggetti vietati che può variare da paese a paese. Esistono anche prodotti che possono essere messi in vendita con restrizioni cioè solo seguendo precisi criteri. Dunque, l’esortazione è quella di recarsi su eBay e leggere con attenzione quali siano i prodotti vietati e quali quelli che prevedono specifiche limitazioni.

Come vendere su eBay internazionale: i passi necessari

Inserire un annuncio valido anche all’estero è semplice ed i passi necessari sono al 90% quelli classici per inserire un’inserzione. Infatti, sarà banalmente sufficiente spuntare la voce che preveda la spedizione all’estero.

Dunque, gli utenti interessati dovranno iniziare a creare un annuncio all’interno di eBay del proprio paese. Dopo l’inserimento di immagini, informazioni e tutto quanto solitamente richiesto per la creazione di un’inserzione, gli utenti nella sezione del wizard di compilazione dove è necessario inserire prezzo e dettagli della spedizione, dovranno creare una nuova opzione di spedizione attraverso il menu apposito scegliendo spedizione per Tutto il mondo e/o Unione Europea. eBay non permette di differenziare il prezzo dell’oggetto che dunque presenterà lo stesso costo in Italia come in Germania o in America.

Inoltre, gli utenti dovranno specificare anche i paesi accettati, le condizioni di rimborso e tutte le eventuali informazioni aggiuntive. L’opzione di pagamento tramite PayPal risulterà obbligatoria anche se rimane sempre per i venditori la possibilità di accettare altre forme di pagamento.

Completati questi passaggi e portata a termine la creazione dell’inserzione, può essere richiesta la verifica dell’identità, l’annuncio sarà pubblicato anche sui siti internazionali di eBay. Gli utenti esteri, dunque, attivando la modalità di ricerca internazionale potranno così trovare le inserzioni pubblicate ed eventualmente acquistare gli oggetti.

Infine, due ultime regole non scritte ma dettate dal buon senso. Nel caso di invio della merce oltre i confini del proprio paese è sempre d’obbligo assicurare il prodotto per evitare spiacevoli sorprese. Inoltre se la spedizione si estende al di fuori dei confini europei è cosa saggia preparare preventivamente la documentazione per la dogana da allegare all’oggetto prima di inviarlo all’acquirente.

Fonte immagine: Forbes