Sincronizzare i contatti di iCloud con quelli di Gmail è una cosa piuttosto complicata. Sì, con qualche trucco lo si può fare, ma tra tutti quelli che ho provato non ce n’è uno buono, non uno che consenta di dimenticarsi di dover fare la sincronizzazione ogni tanto.

Grazie alla nuova versione di Ifttt per iPhone è però possibile avviare un backup continuo dei contatti di iCloud per poi esportarli in Gmail. Basta attivare una delle ricette promosse e nello specifico quella che si chiama Backup your iCloud / iOS contacts to Google Drive. Questa sostanzialmente crea un foglio di calcolo all’interno del vostro Google Drive aggiornandolo con una riga per ogni nuovo contatto che aggiungete su iPhone o iPad sincronizzati con iCloud. A quel punto dovete comunque fare l’update a mano, ma è tutto più semplice.

Basta infatti scaricare in forma di .csv e caricarlo poi su Gmail per avere tutti i contatti sincronizzati. O meglio, per aggiungere in Gmail i contatti che avete aggiunto su iCloud. Per fare il contrario è piuttosto semplice, basta seguire le istruzioni di Google. Una vera e propria sincronizzazione però non ce l’avrete mai e dovrete sempre procedere a un sync manuale.

Ecco i miei consigli su come procedere:

  • fate un sync manuale dei contatti sul Mac, se ne avete bisogno (rimuovete tutti i contatti, aggiungete il contatto Gmail tramite cardDAV, rimuovetelo lasciando i contatti su Mac e poi riaggiungete iCloud): questo sincronizzerà i contatti di Gmail con iCloud;
  • sincronizzate i contatti su iPhone e iPad come da istruzioni di Google;
  • d’ora in poi aggiungete i nuovi contatti direttamente su iCloud e una volta alla settimana procedete con l’update tramite download del .csv.

Oppure, why not, evitate semplicemente di utilizzare iCloud per i vostri contatti e usatelo per altro, ma non per quelli.