I video di YouTube su iPhone sono un bellissimo passatempo. La piattaforma di video sharing contiene oggi moltissime tipologie di video per tutti i gusti. Dai trailer dei film passando per produzioni amatoriali sino a guide, video irriverenti e tanto altro ancora, tutti contenuti piacevoli da visualizzare a casa come in viaggio. La fruizione dei video di YouTube attraverso un iPhone presenta però un problema, quella della connettività. Lo streaming dei dati, soprattutto per i filmati in alta definizione, può essere infatti oneroso dal punto di vista del traffico. Nessun problema dunque se lo smartphone è collegato ad una rete WiFi, ma viceversa possono arrivare problematiche importanti dal punto di vista economico se la fruizione dei video avviene solamente tramite rete dati del cellulare.

In questo secondo caso, la fruizione massiccia di filmati su YouTube attraverso reti mobile, può portare velocemente all’esaurimento del traffico dati dell’abbonamento e contestualmente a pesanti extra in bolletta se previsti dal proprio gestore nei casi di extra soglia. Ma guardare i video su YouTube sotto una rete WiFi non è sempre possibile. Per iPhone esistevano alcune applicazioni specifiche che consentivano di scaricare sulla memoria dello smartphone i video di YouTube per una loro visione totalmente offline. Applicazioni che permettevano, si sottolinea, il download diretto, cioè non necessitavano di un passaggio intermedio sul PC. Sfortunatamente, a causa delle restrizioni di Apple e Google, molte di queste applicazioni sono state rimosse. Qualcosa è comunque possibile fare ancora oggi.

Scaricare i video da YouTube: le applicazioni per iPhone

Una delle migliori applicazioni sviluppate a questo scopo è sicuramente ProTube. Disponibile all’interno dell’App Store della mela morsicata ad un piccolo prezzo, solo 2,99 euro, questo download manager specializzato nei video per YouTube si comporta egregiamente e si dimostra molto facile da utilizzare. Anche se manca la localizzazione italiana, l’applicazione si dimostra intuitiva da sfruttare a dovere.

Tutto quello che sarà richiesto di fare agli utenti è di cercare il filmato preferito utilizzando il motore di ricerca interno dell’app. Agli utenti, poi, sempre il compito di creare nuove playlist in cui inserire questi video che potranno essere scaricati anche in HD o in Full HD. Da sottolineare che la riproduzione dei video avviene direttamente all’interno dell’applicazione. I tempi di download dipendono ovviamente dalla velocità della linea WiFi a cui l’iPhone è collegato.

Altra soluzione valida per scaricare offline su iPhone i video di YouTube è Video Downloader Lite, un’app che può essere scaricata gratuitamente anche se con alcune limitazioni. Solo la versione Premium, al costo di 3,99 euro, permette di poter scaricare illimitatamente tutti i video desiderati. L’app non risulta particolarmente curata nel suo aspetto grafico, tuttavia appare comunque facile anche perché localizzata in lingua italiana. Si evidenzia che l’app è in realtà una sorta di browser che rileva i video di YouTube e consente il loro download per archiviarli poi in comode playlist. Infine, l’app permette anche di esportare i filmati salvati anche su altre applicazioni dell’iPhone.

A causa, purtroppo, delle rigide regole delle policy imposte da Google ed Apple, molte delle più famose app per scaricare offline i video da YouTube sono state rimosse dall’App Store, per esempio il caso famoso di iTube. Se dunque, adesso, la scelta di app valide per il download diretto dei video di YouTube scarseggia, è sempre possibile scegliere di utilizzare il computer di casa per effettuare il download dei filmati che poi potranno essere portati sull’iPhone attraverso iTunes.

Programmi che consentono di scaricare video offline sul computer ce ne sono molti. Per esempio: YTD Video Downloader e aTube Catcher.

Si ricorda, infine, che questi download manager devono essere utilizzati con responsabilità per non scaricare dalla rete materiale protetto da diritto d’autore o da altre forme di limitazioni analoghe.