Passare da Android a iPhone può sembrare una passeggiata, ma non lo è propriamente. Prima di compiere il passo dovete fare un paio di cose che vi torneranno utili successivamente. La primissima è una scelta di campo: continuerete a usare il vostro account Google per mail, contatti, calendario, note e backup delle foto e video?

L’alternativa sarebbe iCloud: il vantaggio di utilizzare un account iCloud è principalmente quello di poter gestire i anche i documenti che creerete con l’iPhone e sincronizzarli con il vostro iPad o Mac. Detto questo, potete pure continuare a usare mail, contatti, calendario e note tranquillamente con Google. Per quanto riguarda il discorso delle foto e dei video ci farei una pensata: iCloud sincronizzata tutte le foto che avete scattato con il vostro iPhone e ve le mette a disposizione su iPad e Mac, pur con una risoluzione inferiore. Per continuare a sincronizzare le foto con Google dovrete usare l’app di Google+.

Consiglio? Io ho migrato tutto tranne mail e calendario, ma all’epoca non c’erano a disposizione tutte le app di Google. Oggi avete Drive, YouTube, Chrome, Google Apps Admin, Google Search (con Google Now), e pure Gmail, anche se per quanto riguarda la mail vi consiglio di scegliere un’altra delle migliori app per la posta elettronica su iPhone.

Qualunque sia la vostra scelta, la prima operazione da compiere è aprire l’app impostazioni, aggiungere il vostro account Gmail e settare le impostazioni come da gallery.

Capitolo SMS. Qui la faccenda si fa complicata. Se li avete salvati all’interno di Hangout (con la nuova versione dell’app ora si può), non dovrete far altro che scaricarvi l’app di Hangout per iPhone. Meglio comunque fare anche un backup su SIM.

Se avete appena compiuto il passaggio, vi consiglio la lettura di questi post: