Silvio Gulizia di recente ci ha spiegato che uno dei punti deboli di Instagram sono i filtri. Limitati e poco personalizzabili. Sono in linea di massimo d’accordo con lui e in risposta al suo post a tema ho deciso di creare un elenco di alcune app importanti per non sfigurare su Instagram modificando le immagini, aggiungendo effetti e personalizzandole quanto più possibile. Vediamo otto app fondamentali che ogni utente Android dovrebbe possedere per un editing almeno di base.

1. Snapseed (gratis)

È la migliore app per l’editing delle foto su Android e iOS. Permette tramite un potente workflow dinamico che permette, smanettando con le impostazioni, di ottenere risultati sempre differenti. Le possibilità di editing sono parecchie e i risultati spettacolari. Un vero e proprio must have.

2. Pixlr Express (gratis)

Filtri, editing e personalizzazione. Queste tre sono le parole che descrivono Pixlr Express. Permette di compiere operazioni di editing di base, personalizzare alcuni aspetti dello scatto anche se principalmente viene utilizzata per i numerosi filtri messi a disposizione. Sono parecchi, personalizzabili e tutti molto belli.

3. Camera 360 (gratis)

Scattare foto e provare immediatamente gli effetti da applicare, su Android è una cosa piuttosto rara. Camera 360 ci permette di fare questo e altro: sono numerosi gli effetti applicabili e le impostazioni di contrasto, luce, calore e altri parametri modificabili, per ottenere un ottimo risultato. Non è la mia app preferita, ma ne ho fatto largo uso tempo.

4. TouchRetouch (0.76 euro)

È un’app fondamentale per il post scatto. Permette, nei limiti della applicazione stessa, di rimuovere elementi indesiderati inseriti nella nostra foto.

5. Squareit (gratis)

Squareit è l’equivalente di Picsquare per iOS, permette di mettere una foto di grandi dimensioni dentro un’immagine quadrata con formato appositamente creato per Instagram. Ottima, peccato che la qualità della foto – in parte – pare perdersi al momento dell’upload.

6. Picframe (0.75 euro) 

Siete amanti dei collage? Picframe fa per voi. Semplice, intuitiva e personalizzabile è un’app che diventerà indispensabile, specie ora che i collage vanno parecchio di moda su Instagram. Conosciuta anche dagli utenti iOS, Picframe è disponibile sul Google Play Store a 0.75 euro.

7. Lomocamera (gratis)

Avete mai sentito parlare di lomografia? La famosa corrente di pensiero del “non pensare, scatta”  ha da poco un’app che permette di scattare foto lampo e di editare con particolari effetti. Lomocamera è la migliore app del suo genere. Tra le altre funzionalità troviamo dieci differenti tipi di camera, numerosi effetti e la possibilità di combinare le foto nel post editing.

8. Sketch Guru (gratis)

Se siete alla ricerca di un app con un effetto particolare Sketch Guru è una delle app che fa per voi. Permette di trasformare una foto in un disegno. Risultato spettacolare per gli amanti del genere.


photo credit: Janitors via photopin cc