A breve Facebook potrebbe introdurre i filtri di Instagram all’interno del social network. Prima integrerà le foto, ma non direttamente on line. Lo farà all’interno dell’app Facebook Home, che è stata finora un mezzo fallimento, come ha spiegato Zuckerberg a TechCrunch Disrupt. Proveranno a rilanciarla così. Poi potrebbe giungere davvero il momento dell’integrazione nel social.

Me ne assumo la responsabilità. Lo dico io. Non ci sono altri rumor. Oggi però Google ha integrato Snapseed in Google Plus e visto che i due social si copiano le mosse a vicenda fin dalla nascita di G+, ecco che mi aspetto che Facebook si comporti di conseguenza.

Google ha messo a disposizione i tutti i filtri disponibili in Snapseed e per chi preferisce editare le foto sul desktop è davvero una manna dal cielo, perché si tratta di un software eccezionale. Una delle migliori app iPhone per il fotoritocco, da poco disponibile anche per Android e di cui il nostro Gianpiero Riva ci ha spiegato i benefici con un tutorial.

La nuova funzione di editing non è ancora disponibile per tutti. Per verificare se potete usarla anche voi, aprite una qualunque foto che avete caricato in Google Plus e guardate in alto: se vi compare una finestrella azzurra con un messaggio “novità”, ci siete: cliccate ed editate.