Saper utilizzare al meglio Twitter è una cosa a cui molti ambiscono. Normalmente ci si limita a chiedersi come fare ad avere più follower, dimenticandosi dell’importanza del profilo o del follow back. Soprattutto ci si dimentica di concentrarsi su quello che si scrive. Molte persone fanno un uso indiscriminato del punto esclamativo e per questo oggi vi riporto un interessante studio di Dan Zarrella, autore dell’infografica qui sotto.

Dunque, quando usare il punto esclamativo? E che effetti produce questo? Per sintetizzare potremmo affermare che il punto esclamativo aggiunto a una frase genera un maggior numero di retweeet, ma al contempo ha un effetto negativo sui click ai link postati.

Per affermarlo Zarrella ha condotto tempo fa uno studio sull’uso di questo strumento di punteggiatura analizzando oltre 2 milioni di tweet con link postati da account con almeno un migliaio di follower.

Se adesso vi state chiedendo come deve essere il tweet perfetto, vi consiglio di andarvi a leggere il post linkato che lo prova a definire sulla base di dati empirici.

exclamation