Com’è essere il CEO di una startup? Se lo traducessimo con amministratore delegato sbaglieremmo molto, anche se l’italiano vorrebbe così. Il chief executive officer di una startup infatti si occupa di un po’ tutto, compreso pulire i bagni quando l’azienda è ancora troppo piccola per permettersi una donna delle pulizie. E non solo: ho visto con i miei occhi Riccardo Donadon, CEO di H-Farm, occuparsi dei cestini della monnezza durante il Codemotion, dove l’ho intervistato per Leonardo.

Torniamo alla domanda. Com’è essere il CEO di una startup? La risposta potete trovarla su Quora, il sito di domande e risposte nato in Silicon Valley e che si sta lentamente espandendo a tutto il mondo. La cosa interessante di Quora è che qui ci sono persone reali a dare risposte e spesso si tratta di gente che mai ti sogneresti di veder rispondere alle tue domande.

Essere il CEO di una startup significa che il weekend non esiste più e che TV, film e vacanze diventano cose noiose. Anche perché se ricevi un finanziamento significa solo che ci sono persone che si aspettano che tu gli renda venti volte tanto. Significa che inizi a rispettare le papere. Questa in estrema sintesi la risposta offerta da Paul De Joe, risultata la più votata e che merita assolutamente di essere letta.

Questa è solo una delle dieci domande più interessanti poste su Quora e che il social network ha diffuso ieri tramite l’Huffington Post. Quali sono le altre nove domande più popolari? Eccole:

Qual è la cosa più eroica che avete mai fatto?

Qual è la miglior tattica per visitare il castello di Cinderella nel Magic Kingdom?

Qual è una cosa comune del vostro lavoro che potrebbe sorprendere tutti noi?

Com’è giocare nella stessa squadra di Jeremy Lin?

Com’è ammazzare qualcuno?

Com’è lo stile Gangnam?

Vale la pena diventare ricchi?

Quali sono alcuni dei migliori esempi di persone in grado di “fregare” il sistema?

Quali sono le migliori storie di persone che hanno incontrato per caso Steve Jobs?

photo credit: jamjar via photopin cc