Facebook ha pubblicato ieri i dati sui risultati operativi del primo trimestre del 2013 e sono sorprendentemente buoni a discapito del crollo in borsa del valore delle azioni di Fabbialibro. Rispetto allo stesso periodo del 2012 infatti Zuck ha aumentato di oltre il 40% il fatturato.

Come diavolo ha fatto? Be’, inizialmente il numero di utenti attivi giornalieri è drasticamente cresciuto, registrando un +26% e arrivando a 665 milioni di persone che aprono almeno una volta al giorno faccialibro. Al tempo stesso però la crescita di utenti attivi mensili mi pare abbia un po’ rallentato: oggi gli utenti “ufficiali” di Facebook sono 1,11 miliardi.

Nel frattempo gli utenti di Facebook sono migrati su mobile. Oggi del 1,11 miliardi di utenti che si connettono almeno una volta al mese 751 milioni lo fanno attraverso il proprio smartphone.

A guidare le revenue di Facebook sono state, quasi una conseguenza, le pubblicità per le installazioni di app su mobile. Sono state utilizzate da 3.800 sviluppatori, il 40% dei top 100 dev di iOS e Android, e hanno prodotto l’installazione di 25 milioni di app. In termini economici, sono 375 milioni di dollari, il 30% del totale delle revenue di Facbeook (erano il 23% l’anno prima).

Con l’introduzione di Facebook Home e del VoIP in Facebook Messanger l’utilizzo di Faccialibro su mobile è destinata a crescere. Sinceramente, se avessi qualcosa da investire un pensierino ce lo farei.