Il Web è in fermento, una raffica di sequestri da parte dela polizia postale contro portali in stile Megaupload e Megavideo anche in Italia, forse è la fine della pirateria informatica su grande scala?

Sono passate poche settimane dalla chiusura di Megavideo e Megaupload, ed ecco che decine di altre piattaforme simili hanno deciso in modo autonomo di sospendere la loro attività, nel nostro paese la Guardia di Finanza ha deciso di richiedere il blocco dei portali Scaricolibero.com e Filmgratis.tv.

Non solo FBI quindi ma anche la nostra polizia di Stato contro la pirateria sul Web, l’Italia sembra proprio che stia intervenendo con “mano pesante” contro la pirateria online, la paura di fare la “fine” di Megavideo ha generato un panico trai i servizi simili ecco perchè siti come Filesonic o Fileserve hanno deciso di autosospendere il traffico sui propri server suscitando grosse polemiche da parte degli utenti “regolari”.

Per i gestori dei portali Scaricolibero.com e Filmgratis.tv i reati contestati sono violazione del diritto d’autore e ricettazione; oltre al sequestro dei domini è stato ordinato anche il congelamento dei conti dell’intestatario.

La guerra contro la pirateria online sembra proprio in queste sue ultime fasi a favore dell’industria cinematografica e musicale, ma siamo sicuri che l’offensiva della rete non si farà attendere ancora molto.