Oggi puntiamo i riflettori su Lenovo, nominata come uno dei 100 “Best Global Brands” di Interbrand del 2015: un chiaro riconoscimento alla crescita costante del suo business e del suo brand a livello mondiale. Lenovo in soli 10 anni è diventata leader indiscusso nel mercato PC globale con oltre il 20% di quota. Inoltre è al terzo posto come player nei mercati dei tablet e dei server e uno dei principali produttori di smarpthone.

Ne abbiamo parlato con Cinzia Bianchi, Consumer Country Manager di Lenovo Italia: “L’anno che si è chiuso è stato molto difficile a livello socio-economico, ma nonostante tutto ci ha visto in forte crescita. Lenovo ha ottenuto dei buonissimi risultati anche con un mercato in contrazione. L’anno prossimo vogliamo crescere ulteriormente come brand. Vogliamo mostrare agli italiani le qualità di Lenovo e farci conoscere su larga scala. A livello mondiale siamo riconosciuti tra i primi 100 brand, ora dobbiamo consolidarci anche in Italia”.

Poi prosegue commentando il mercato del tablet: “Attualmente quasi venti italiani su cento (che comprano un PC) scelgono Lenovo. Siamo soddisfatti, ma abbiamo la voglia di migliorarci sempre. I nostri competitor sono sicuramente HP e Asus, decisamente meno Acer. Sul mondo tablet abbiamo idee chiare: vogliamo soddisfare sia il mondo professionale sia quello consumer, e dare all’utente quello di cui ha bisogno,dal punto di vista professionale e/o dell’intrattenimento. L’evoluzione del tablet va vista come contenuto verticale: un prodotto di questo tipo è l’ideale, ad esempio, per le scuole. Basta pensare a quanti libri uno studente potrebbe avere dentro un tablet, piccolo e leggero”.

Sarà quindi un 2016 pieno di sorprese: “Negli ultimi anni abbiamo visto Lenovo costantemente alla ribalta nei mercati dei PC, tablet, smartphone e server. Oggi abbiamo la riprova che il nostro marchio sta diventando una forza in se stesso. Abbiamo tanti assi nella manica per il 2016. Lenovo ha intenzione di lasciare il segno”.