La Cina è una realtà emergente che sta guadagnando terreno su più fronti. L’ultima notizia in ordine cronologico parla del superamento degli Usa nel settore del commercio elettronico.Una notizia che in questi giorni sta facendo il giro del mondo è quello del possibile superamento della Cina ai danni degli Usa nel settore dell’e-commerce. Il tutto si potrebbe realizzare nell’arco di 4 anni, quindi diventare realtà nel 2015.

Lo studio condotto sull’e-commerce è firmato dalla Boston Consulting Group che ha cercato di confrontare la realtà cinese con quella statunitense sul settore e-commerce. Entro il 2015, in Asia, il giro di affari del commercio elettronico dovrebbe salire a quota 2 trilioni di yuan che equivalgono a 315 miliardi di dollari.

Negli States non si assiste ad una crescita simile. Questo incremento del commercio elettronico in Cina si basa anche su una serie di valutazioni riferite agli anni precedenti. Nel 2008 il valore degli scambi era pari a circa 128 miliardi di yuan, ma nel 2010 il business è salito a quota 476 miliardi di yuan.

Questo sviluppo va di pari passo con un incremento delle entrate pro-capite degli abitanti che risiedono nelle grandi e medie città cinesi. Si parla di aumenti consistenti pari all’8 per cento che si traducono in 19 mila yuan in più, che a loro volta equivalgono a circa 3 mila dollari.