Tra i dispositivi wearable più interessanti vi è Cicret, un concept innovativo e che può dare un’idea di come potrà essere il futuro. Sempre più spesso si parla di dispositivi indossabili, come gli smartwatch, tuttavia Cicret punta a trasformare questo concetto proiettando l’interfaccia di Android sulla nostra pelle e trasformando il braccio in un’estensione dello smartphone.

Ogni giorno estraiamo centinaia di volte il nostro smartphone dalla tasca per controllare notifiche e accedere alle applicazioni che vi sono installate. Gli smartwatch offrono la possibilità di vedere le notifiche direttamente sul polso, senza estrarre il dispositivo dalla tasca, anche se sono ancora considerati un compromesso causa del display di piccole dimensioni e la durata della batteria limitata. Per questo motivo, il team al lavoro sul progetto Cicret considera quest’ultimo dispositivo una valida alternativa e che potrebbe rappresentare il futuro dei wearable device.

Cicret è un braccialetto che integra un piccolo proiettore, che proietta l’interfaccia del sistema operativo Android sulla pelle, ed è dotato di connettività WiFi, Bluetooth, processore, accelerometro, memoria per lo storage, vibrazione, batteria, LED e sensore di prossimità. Tutto questo hardware, che ad oggi si trova in un classico smartphone, sarà all’interno del braccialetto, un grande passo in avanti nel cercare di ridurre le dimensioni delle componenti elettroniche.

Per il momento, Cicret è un prodotto ancora in fase di prototipazione e, non a caso, sulla pagina del sito web ufficiale vi è un modulo per effettuare donazioni tramite piattaforma PayPal. Questa metodologia di finanziamento, rispetto alle classiche campagne crowdfunding permette di comprendere il fatto che Cicret sia ancora un progetto lontano da una fase di protipazione completa al 100%.

Se da un lato la strada verso la realizzazione di un prodotto destinato al mercato consumer è ancora lontana, dall’altro si può ritenere come Cicret possa essere considerato un’idea interessante, anche in vista dei futuri sviluppi del settore wearable. Ricordiamo, infine, che il team di Cicret richiede 700 mila euro per completare il dispositivo e 300 mila euro per l’applicazione cross-platform, importanti cifre per un prodotto che punta a rivoluzionare un settore in rapida crescita.

Foto da comunicato stampa