Google Chromecast è senza dubbio il dongle HDMI più diffuso e utilizzato nei salotti degli italiani che permette, collegandolo ad un televisore con ingresso HDMI, di vedere diversi contenuti multimediali in streaming da PC, tablet o smartphone.

Tuttavia, Chromecast ha un limite: l’unico modo per collegarlo ad un dispositivo esterno è tramite la rete Wi-Fi. In caso, quindi, fosse impossibile per qualche ragione collegare la chiavetta al device senza fili, è praticamente impossibile utilizzare Chromecast. Google ha allora deciso di correre ai ripari realizzando un adattatore Ethernet (che supporta un collegamento fino a 100 Mbps) per il dongle HDMI da collegare alla porta USB del dispositivo. L’accessorio è acquistabile ad un prezzo di 15 dollari sullo store Google americano, mentre ancora non si hanno notizie sulla disponibilità in Europa.

L’adattatore funzionerà anche da alimentatore: il cavo microUSB che va colleagato al device per alimentarlo si utilizza, in questo caso, per collegare l’adattatore, che quindi non solo si occuperà di permettere il collegamento tramite cavo Ethernet ma anche di dare energia a Chromecast.

Il supporto a Chromecast da parte di Google è sempre molto attivo. Oltre ai consueti update sul fronte multimediale, il dongle HDMI può ora essere utilizzato come dispositivo per presentare sulla TV documenti di Google Slides o Google Docs. BigG ha inoltre intenzione di sperimentare il dispositivo per contenuti gaming in dual-screen.