Chrome OS è uno degli OS moderni che osservo con maggiore interesse. Il sistema operativo di Google, disegnato appositamente per i vari Chromebook, Chromebook Pixel o Chromebox, potrebbe essere il mio futuro OS vista anche la direzione che le distribuzioni GNU/Linux, Windows 8 e OS X stanno imboccando e che non mi piace per niente. Un sistema operativo web-centrico mi alletta e non poco.

Oggi sono venuto a conoscenza una interessante possibilità: il file manager di Chrome OS potrebbe integrare servizi cloud di terze partie come Dropbox, Skydrive e Ubuntu One oltre, ovviamente a Google Drive. Per ora siamo davanti semplicemente davanti ad una proposta avanzata da uno dei membri del team di sviluppo di Chromium OS, la versione di sviluppo di Chrome OS.

Interessante la prospettiva di vedere altri servizi oltre Google Drive integrati nel file manager di Chrome OS. Qualche tempo fa ho scritto una mini guida su come provare sul proprio PC Chrome/ium OS. Da allora seguo il progetto  e sono convinto che qualora Chrome OS diventasse il mio primo OS, con tutti i servizi cloud nei quali ripongo i miei file, sarei veramente a cavallo. Speriamo solo che questa piccola integrazione sia la prima ma non l’ultima, Chrome OS ha ancora bisogno di crescere e questa sembra la strada corretta per maturare definitivamente.