Dopo il test su Windows e dopo il rilascio di Now per iOS, Google si prepara a portare Google Now anche su Mac attraverso Chrome. Il primo passo è stato quello di introdurre le notifiche su Chromium, la versione open source del browser che poi a Mountain View diventa appunto Chrome.

A giudicare dalle immagini diffuse tramite Google Plus dallo sviluppatore  François Beaufort c’è ancora molto lavoro da fare a riguardo, ma chi vuole smanettare con Chromium può già avere un assaggio di quello che sarà.

Grazie alle nuove notifiche i siti dovrebbero essere in grado di veicolare informazioni attraverso Chrome. A questo punto Google sarebbe in grado di annunciare Google Now per desktop già al prossimo Google I/O, con un debutto graduale della nuova funzionalità.

Le rich notification potrebbero rappresentare anche un sistema per gestire la nuova chat unica Babel e che dovrebbe essere integrata in Hangout.

Credit per la foto: fanjerX