Btjunkie è il popolare motore di ricerca di torrent che in questo periodo di lotta frenetica contro la pirateria ha deciso di “suicidarsi”, di chiudere dopo sei anni di attività, prima che qualcuno metta i sigilli ai suoi server. I fan del download che per scaricare contenuti hanno sempre usato Torrent, sanno che esisteva un popolare motore di ricerca, Btjunkie. Popolare e performante, peccato che adesso sia deceduto. La notizia è stata data direttamente dal portale canadese che ha postato un annuncio lapidario.

Btjunkie (2005 – 2012). This is the end of the line my friends. The decision does not come easy, but we’ve decided to voluntarily shut down. Weìve been fighting for years for your right to communicate, but it’s time to move on. It’s been an experience of a lifetime, we wish you all the best!

Dunque una decisione che lo staff non ha preso a cuor leggero ma è stata del tutto volontaria e non indotta. Anche perché è stata l’esperienza di una vita e per il futuro ci si può soltanto augurare il meglio.

Attualmente Btjunkie aveva nei suoi server 4 milioni di file attivi. Questi repository crescevano ad una velocità inaudita: 4 mila nuovi file al giorno. La decisione segue comunque la tendenza già definita dal comportamento di Filesonic & C.