Dal CES 2017 di Las Vegas, ASUS ha svelato il suo Zenfone AR che inavvertitamente Qualcomm aveva preannunciato qualche giorno fa. Trattasi di un phablet pensato per abbracciare a piene mani Project Tango, tuttavia si caratterizza anche per alcune specifiche tecniche davvero di primissimo livello. ASUS Zenfone AR, infatti, dispone sino a 8GB di memoria RAM, un quantitativo davvero record che permette di affrontare senza problemi l’elaborazione delle immagini digitali nell’utilizzo della realtà aumentata. Project Tango, infatti, trasforma lo smartphone in un dispositivo per la realtà aumentata in grado di leggere l’ambiente e di proiettare oggetti digitali. Una piattaforma ottima non solo per i giochi ma anche per le attività professionali come, per esempio, gli architetti che possono sperimentare in anteprima come potrebbe venire arredata una stanza.

Anche il processore non è da meno perché ASUS ha scelto il Qualcomm Snapdragon 821 con GPU Adreno 530. Il quantitativo della memoria adibita allo storage è di 32, 64, 128 o 256 GB a seconda del modello scelto. Ovviamente non mancano tutti quei supporti e sensori oggi indispensabili per un prodotto di questa categoria.

Ma per gestire Project Tango non basta la RAM o il processore perché sono necessarie specifiche fotocamere. ASUS Zenfone AR, infatti, dispone di tre sensori fotografici, uno da 23MP e li altri due utilizzati per tracciare i movimenti e calcolare la profondità. Per garantire la massima esperienza d’uso questo phablet dispone di uno schermo da 5.7 pollici QHD (1.440 x 2.560 pixel) Super AMOLED e un’impianto sonoro particolarmente sofisticato. La batteria da 3.300 mAh con Qualcomm Quick Charge 3.0 dovrebbe garantire una buona autonomia. ASUS Zenfone AR dispone di Android 7.0 Nougat con Zen UI 3.0 ed è compatibile anche con DayDream.

Arriverà in primavera ad un prezzo non ancora precisato ma che sicuramente non sarà contenuto.

ASUS Zenfone 3 Zoom

Al CES 2017 di Las Vegas ASUS ha svelato anche ASUS Zenfone 3 Zoom, un vero e proprio cameraphone. Questo phablet con schermo da 5.5 pollici AMOLED Full HD dispone, infatti, di tre sensori fotografici con il terzo utilizzato per ottenere uno zoom ottico 2,3x. Tra zoom ottico e digitale l’ASUS Zenfone 3 Zoom può arrivare ad un ingrandimento sino a 12x.

A bordo ASUS ha inserito il processore Qualcomm Snapdragon 625. Due le varianti, una con 3GB di RAM e 32GB di storage ed una con 4GB di RAM e 64 GB di Storage. Davvero, infine, maxi la batteria che presenta una capacità di 5000 mAh.

In America arriverà a febbraio ad un prezzo non ancora comunicato.