Mancano pochi giorni all’inizio del CES 2017 di Las Vegas, una perfetta vetrina per molti produttori in cui mostrare tutte le ultime novità del mondo dell’elettronica. Secondo alcune indiscrezioni il CES 2017 potrebbe risultare molto eccitante per tutti coloro che amano le nuove soluzioni dedicate alla realtà virtuale. Infatti, ad ascoltare i più recenti rumors, HTC potrebbe presentare il suo nuovo HTC Vive 2 che alzerebbe di molto l’asticella dei visori per la realtà virtuale.

Secondo Digitimes, infatti, HTC Vive 2 porterebbe in dote due novità importanti. La prima legata al supporto wireless e la seconda all’aumento della definizione sino al 4K. Per quanto riguarda il supporto wireless, HTC Vive 2 sarebbe in grado di poter funzionare libero da cavi che sono, oggi, il vero limite di questa tecnologia. Se fosse vero, sarebbe interessante capire le potenzialità d’uso e se l’eventuale latenza tra visore e PC non crei disturbi durante l’utilizzo delle app e dei giochi.

La seconda novità riguarderebbe l’aumento della risoluzione degli schermi sino al 4K con un refresh rate di 120Hz. Si tratterebbe di un dato significativo perché con una così elevata risoluzione migliorerebbe nettamente la qualità delle immagini. Di contro, però, per poter gestire al meglio una così elevata risoluzione il rischio è che siano richiesti PC ancora più potenti. Già oggi, infatti, per poter utilizzare HTC Vive, come tutti gli altri visori per la realtà virtuale, servono computer particolarmente performanti.

Trattasi, comunque, di speculazioni che come tali vanno considerate anche se risulterebbe davvero interessante che l’azienda di Taiwan possa presentare un visore con queste caratteristiche.